Fermento Music

COSA FACCIAMO

Sino a pochi anni fa una delle maggiori fonti di guadagno per i musicisti consisteva nella vendita di un album fisico: disco in vinile, musicassetta o CD.

Con l’avvento dell’epoca digitale il modo in cui gli artisti traggono il loro guadagno è radicalmente cambiato e i loro introiti derivano principalmente dai concerti e dalla distribuzione digitale sulle piattaforme di streaming, quali: Spotify, Apple music, Amazon music, YouTube, Tik Tok, Tidal, Deezer, Pandora, per citarne alcune.

Fermento Music, come Editore musicale, si occupa della raccolta e della tutela delle royalties e si adopera per la promozione di nuove opportunità di licenze per gli Autori che rappresenta.

Gli accordi di licenza musicale e le relative royalties rientrano in quattro grandi categorie:

  1. Licenze fono-meccaniche (Mechanical licenses). Sono le autorizzazioni concesse per riprodurre meccanicamente la musica su alcuni tipi di supporto (dischi in vinile, cassette, CD, ect.). L’editore musicale concede l’autorizzazione alla riproduzione della composizione musicale. La royalty meccanica viene pagata all’artista della registrazione, all’autore e all’editore in base al numero di supporti fono-meccanici venduti.
  2. Diritti di esecuzione (Performance rights). È una licenza per i diritti di esecuzione che consente di eseguire musica dal vivo o trasmessa. Queste licenze si presentano in genere sotto forma di una “licenza generale”, che dà al licenziatario il diritto di riprodurre un’intera collezione in cambio di una tariffa fissa. Sono inoltre disponibili licenze per l’utilizzo di singole registrazioni.
  3. Diritti di sincronizzazione (Synchronization rights). È necessaria una licenza di sincronizzazione per riprodurre una canzone su un programma televisivo, film, video, pubblicità, radio o persino un messaggio telefonico con numero 800. Si chiama così perché si sta sincronizzando la composizione, così come viene eseguita nella registrazione audio, con un film, uno spot televisivo o una voce fuori campo. Se viene utilizzata una versione registrata specifica di una composizione, è necessario anche ottenere l’autorizzazione dalla casa discografica sotto forma di licenza master use. La royalty di sincronizzazione viene pagata ad autori ed editori per l’utilizzo di un brano usato come musica di sottofondo per un film, un programma TV o uno spot pubblicitario.
  4. Diritti di stampa (Print rights). Si tratta di una royalty pagata ad autori ed editori sulla base delle vendite di spartiti stampati. La nostra missione è servire i nostri cantautori e compositori fornendo loro un’amministrazione efficiente ed efficace e un’assistenza creativa.

La nostra mission è servire i nostri autori fornendo loro un’amministrazione efficiente ed efficace e un’assistenza creativa.

In qualità di editore musicale indipendente Fermento Music propone a una vasta platea di operatori qualificati l’utilizzo delle composizioni, presenti nel proprio catalogo, per interpretazioni originali, per la pubblicità televisiva o radiofonica, per programmi TV, per serie televisive, per video aziendali, per videogiochi per computer, per lungometraggi.

Proponici i tuoi brani scrivendo a: fermentomusic@fermento.net saremo lieti di ascoltarli e darti un nostro parere sul modo migliore di valorizzarli economicamente.