Herbert George Wells: La macchina del tempo, suggestioni di un futuro pericoloso

‘La macchina del tempo’, pubblicato nel 1895, è il primo romanzo di H. G. Wells. Ebbe un enorme successo commerciale e gli procurò un’immediata notorietà. La storia è quella di uno scienziato, detto Il Viaggiatore del Tempo, che narra a due scettici colleghi di essere giunto, grazie “alla prima, vera e unica macchina del tempo”,… Leggi tutto

Thomas Hardy: Via dalla pazza folla, i differenti piani della realtà

I differenti piani della realtà, raccontati da Hardy meglio di qualsiasi altro autore a cavallo tra Ottocento e Novecento, trovano un’altra meravigliosa interpretazione in questo romanzo del 1874. L’autore gioca con la frustrazione dell’uomo quando si trova di fronte all’indifferenza del caso e alla cieca manifestazione delle passioni, spesso con esiti disastrosi. È la storia… Leggi tutto

Gilbert K. Chesterton: L’uomo che fu Giovedì, intrighi e sette segrete

I membri di una setta anarchica hanno fatto una scelta bizzarra decidendo di assumere per maggior sicurezza i nomi dei giorni della settimana, e quando il protagonista di questa storia, Gabril Syme, sceglie di entrare a farne parte, gli viene assegnato il nome di Giovedì. Ma chi c’è dietro il Grande Consiglio Anarchico e chi… Leggi tutto

Thomas Hardy: Il sindaco di Casterbridge, le debolezze degli uomini e i fantasmi del passato

Pubblicato nel 1886, in questo romanzo Hardy  narra l’ascesa e la caduta di un uomo modesto e comune tormentato dagli errori del proprio passato: ubriaco vendette la moglie Susan e la figlia Elizabeth-Jane a un marinaio. Il sindaco di Casterbridge è un libro coinvolgente che tocca temi assolutamente attuali: le debolezze di uomini e donne, i… Leggi tutto

Thomas Hardy: Jude l’oscuro, l’alienazione sociale ed economica

I piani della realtà, di difficile distinzione e ancor più difficile spiegazione, sono il pane quotidiano di Hardy. Che in questo romanzo racconta il conflitto del protagonista, Jude l’oscuro, attraverso l’alienazione sociale ed economica. La parabola, ancora una volta, è distruttiva. Jude è un muratore che lavora in un villaggio dell’Essex, dal quale si allontana… Leggi tutto

Thomas Hardy: Ritorno alla brughiera, i paesaggi dell’anima dipinti da un maestro della narrativa

Una brughiera semideserta e desolata fa da sfondo alla vicenda di due uomini e due donne, che vedono i propri destini incrociarsi tra loro. È l’ambientazione di un romanzo davvero singolare e suggestivo: scritto nel 1878, Hardy in queste pagine ci accompagna attraverso storie che si svolgono nel sud ovest dell’Inghilterra, a Edgon Heath, una landa… Leggi tutto

Rudyard Kipling: La più bella storia del mondo, i più bei racconti del premio Nobel

Kipling fu premio Nobel per la letteratura nel 1907 e deve la sua fama ad alcuni dei romanzi più famosi di un’epoca a cavallo tra la fine dell’Ottocento e la prima parte del Novecento. Ma fu anche autore di bellissimi racconti che, sia pure meno conosciuti, hanno avuto influenza su altri maestri della letteratura mondiale… Leggi tutto

Ford Madox Ford: Una telefonata, le conseguenze dell’amore e dell’infedeltà

Robert Grimshaw è un gentiluomo inglese, ha trentacinque anni ed è fidanzato con sua cugina Katia Lascarides. Alla morte dei genitori di lei, la ragazza scopre che i due non si erano mai sposati. Per questo il fidanzamento con Robert viene sciolto prontamente: Katia, in onore della famiglia, vorrebbe vivere con lui senza alcun vincolo… Leggi tutto

David Herbert Lawrence: L’amante di Lady Chatterley, uno dei più amati e discussi capolavori del XX secolo

Quando fu pubblicato, nel 1928, questo romanzo scritto in Toscana da Lawrence suscitò subito enorme scandalo: nessuno infatti aveva mai osato vergare con l’inchiostro tanti espliciti riferimenti alla vita e ai gusti sessuali dei protagonisti. Ancora più scalpore suscitò il fatto che l’intreccio sessuale si lega all’adulterio: la protagonista, infatti, è una donna appartenente alla… Leggi tutto