Johann Wolfgang Goethe: I dolori del giovane Werther, l’inizio del romanticismo tedesco

Pubblicato nel 1774, questo romanzo in forma epistolare è una delle opere giovanili di Goethe e viene comunemente definito come l’opera che dà inizio al romanticismo tedesco, oltre che al movimento dello ‘Sturm und Drang’. È composto dalle lettere che il protagonista, Werther, un ventenne di ottima cultura e di agiata famiglia scrive al suo amico… Leggi tutto

Johann Wolfgang Goethe: Le affinità elettive, trame imprevedibili del destino

Quarto romanzo scritto dal grande autore tedesco, contiene tutti gli ingredienti stilistici e narrativi di Goethe: la vita di una coppia sposata va in rovina appena inizia la convivenza con un amico dello sposo e la nipote della sposa. Da questo evento nasceranno due nuove coppie che non riusciranno comunque ad andare incontro alla propria… Leggi tutto

Johann Wolfgang Goethe: Faust, il patto tra l’uomo e il diavolo

Poche opere, nella storia della letteratura mondiale di ogni tempo, hanno assunto l’importanza di questo assoluto capolavoro di Goethe. La storia del Faust, tradizionale figura letteraria europea, il suo patto con il diavolo alla scoperta dei piacere del mondo e delle bellezze di ogni genere, la redenzione finale, portò via all’autore oltre sessant’anni: il risultato… Leggi tutto

Franz Kafka: La metamorfosi e altri sublimi racconti

Il commesso viaggiatore Gregor Samsa si sveglia una mattina ritrovandosi mutato in un gigantesco e orribile insetto. Così comincia ‘La metamorfosi’ di Kafka, uno dei racconti più celebri del XX secolo e dell’intera narrativa mondiale. In questo come in molti altri lavori dello scrittore boemo ricorrono alcuni temi significativi e spesso autobiografici: il senso di… Leggi tutto

Franz Kafka: America, polemica e satira sociale

Pubblicato postumo nel 1927 America è un romanzo volutamente incompiuto. Il nazismo ne aveva impedito la diffusione in Germania sino al ’45, ma successivamente ottenne un grande successo. La critica di allora lesse nel romanzo un’analisi negativa del lavoro alienato nella società capitalistica e ne apprezzò il tentativo di smascherare la moderna società industriale. La… Leggi tutto

Franz Kafka: Il castello, la burocrazia in chiave oscura e surreale

Opera postuma e pubblicata nel 1926, ‘Il castello’ è l’ultimo romanzo del grande autore cecoslovacco. Non conosciamo il nome del protagonista, noto solo con l’iniziale di K., e sappiamo che all’improvviso arriva in un villaggio sul quale sovrasta la figura di un misterioso castello. Da qui prende il via una vicenda che è stata tra… Leggi tutto

Immanuel Kant: La critica della ragion pura, i limiti della conoscenza umana

Dopo un periodo che gli studiosi chiamano “precritico”, in cui meditò sia sui testi dei filosofi empiristi – in particolare Hume – sia sulle opere dei razionalisti come Leibniz,  Kant elaborò la chiave di volta della sua “filosofia critica”, nella Critica della ragion pura (1781), opera in cui esaminò i fondamenti e i limiti della conoscenza… Leggi tutto

Franz Kafka: Il processo, lo stile kafkiano più ermetico

Uno degli scritti di Kafka più ermetici e suggestivi, pubblicato per la prima volta nel 1925, ‘Il processo’ ha per protagonista un uomo che viene arrestato, accusato e processato per motivi che rimangono misteriosi. Tutti gli elementi dello stile kafkiano, che proprio grazie a questo testo diventa un preciso aggettivo letterario, sono in risalto tra queste… Leggi tutto

Johann Wolfgang Goethe: Poesie d’amore, celebrazione del sentimento più nobile

Uno tra i più polivalenti artisti della storia europea non poteva che essere affascinato e incuriosito dal più nobile, e crudele spesso, dei sentimenti. È all’amore che Goethe ha dedicato alcuni dei suoi romanzi più celebri ed è all’amore che sono ispirate queste poesie. È in effetti una vera e propria celebrazione del sentimento e… Leggi tutto

Franz Kafka: Lettera al padre, le camere segrete della mente di un grande scrittore

Come suggerisce il titolo, la lettera fu scritta da Kafka al padre nel 1919 ma fu pubblicata solo nel 1952, postuma. È grazie al suo contenuto che possiamo sciogliere almeno parzialmente i nodi della prosa kafkiana e capire meglio alcuni dei suoi temi più surreali e oscuri. È in realtà un’epistola molto dura e critica nei… Leggi tutto