Irene Nemirovsky: David Golder, il mondo artificiale dei nuovi ricchi

Irène Némirovsky narra le vicende del ricchissimo banchiere ebreo che dopo essere caduto in rovina e abbandonato da tutti, si lancia in una nuova avventura. ACQUISTA L’EBOOK SU AMAZON ACQUISTA L’EBOOK SU KOBO Il mondo frivolo, scintillante e fasullo dei nuovi ricchi, il loro patetico snobismo, assomiglia al mondo dei nuovi ricchi di oggi. Tutto… Leggi tutto

Irene Nemirovsky: Il vino della solitudine, il romanzo più personale di una grande autrice

Questo è è tra i romanzi della Némirovsky quello più intimo, personale e autobiografico. Hélène detesta la madre con tutte le sue forze, ma cerca di ubbidirle per evitare violenti rimproveri, e in questo conflittuale scenario si evolverà la vicenda che vedrà la loro famiglia in fuga dalla Russia verso Parigi dopo la rivoluzione di ottobre. … Leggi tutto

Irene Nemirovsky: Suite francese, il capolavoro incompleto

Un vero evento letterario è stato in Francia l’uscita di Suite Francese, a sessant’anni di distanza da quando fu scritto nel 1942. Il libro racchiude i primi due movimenti dei cinque che aveva ipotizzato l’autrice: Tempesta di giugno e Dolce. Scritti poco prima che venisse arrestata e deportata ad Auschwitz la “sinfonia” avrebbe dovuto raccontare,… Leggi tutto