Michelangelo, la grandezza infinita di un artista senza tempo raccolta nelle sue Rime

Curiosamente, a dispetto della fama immortale di gran parte della sua arte e delle sue opere pittoriche, scultoree e architettoniche, Michelangelo non teneva in grande considerazione la propria produzione poetica, arrivando a definirla ‘cosa sciocca’. Si tratta invece di un ulteriore elemento per descrivere la grandezza di uno dei più grandi artisti nella storia dell’umanità. … Leggi tutto

Giovanni Pascoli: Canti di Castelvecchio, la poetica del fanciullino

Questa raccolta di poesie risale al 1903 e il suo titolo non è casuale: i Canti sono infatti un riferimento esplicito agli omonimi canti leopardiani, suggerendo l’ambizione di Pascoli a raggiungere una lirica più elevata. Dedicata alla casa che aveva acquistato a Castelvecchio, in Toscana, nella quale aveva vissuto anni felici nell’idea di essere riuscito… Leggi tutto

William Blake: Poesie, energia e ispirazione divina di un autore visionario

Un poeta visionario, che in vita è stato ingiustamente sottovalutato ma che in seguito, da molti critici, è stato addirittura definito come uno dei più grandi e poliedrici artisti che l’Inghilterra abbia mai prodotto. Questa raccolta di poesie è il frutto dell’influenza che su Blake ebbero il Vecchio e il Nuovo Testamento: sui testi sacri… Leggi tutto

Joseph Roth: Fuga senza fine, una inquietante premonizione del nazismo

‘Fuga senza fine’ fu pubblicato nel 1927 e rispecchia il clima tra le due guerre mondiali facendo presagire l’avvento del nazismo. Le vicende di Tunda sono il pretesto narrativo di cui Roth si serve per dipingere con ironia gli squarci della società europea dell’epoca. Tunda, ben lungi dall’essere un eroe positivo, è un uomo in… Leggi tutto

William Shakespeare: Antonio e Cleopatra, tra storia e amore

In quest’opera di William Shakespeare si intrecciano vicende storiche, tragiche e romantiche. Antonio trascura i suoi doveri verso le faccende politiche di Roma e verso la moglie Fulvia. Alla fine Antonio e Cleopatra moriranno entrambi togliendosi la vita e proprio questo gesto estremo renderà eterni i due personaggi e il loro amore. Questo dramma storico è il… Leggi tutto

Guillaume Apollinaire: Le undicimila verghe, capolavoro erotico del Novecento

Il titolo gioca provocatoriamente con l’assonanza che esiste nella lingua francese tra verge (verga) e vierge (vergine), con un rimando alle leggendarie undicimila vergini che avrebbero accompagnato Sant’Orsola al martirio. Pubblicato clandestinamente nel 1906, il romanzo è la storia scatenata di un viaggio erotico e, allo stesso tempo, una grottesca parodia dei romanzi erotici popolari… Leggi tutto

Johann Wolfgang Goethe: Poesie d’amore, celebrazione del sentimento più nobile

Uno tra i più polivalenti artisti della storia europea non poteva che essere affascinato e incuriosito dal più nobile, e crudele spesso, dei sentimenti. È all’amore che Goethe ha dedicato alcuni dei suoi romanzi più celebri ed è all’amore che sono ispirate queste poesie. È in effetti una vera e propria celebrazione del sentimento e… Leggi tutto

Giacomo Leopardi: Canti, le più belle poesie

Divisa in tre diverse fasi, la produzione poetica del più rappresentativo scrittore dell’Ottocento italiano è raccolta in questo volume. La prima fase analizza temi eroici e naturali, il senso della vita, con un Leopardi che ci ricorda che a volte è necessario morire per raggiungere l’immortalità poetica. La seconda fase raccoglie le poesie scritte durante il… Leggi tutto

Giacomo Leopardi: Epistolario, le lettere del grande poeta

Di Leopardi ci sono rimaste moltissime lettere, più di novecento, indirizzate a circa cento destinatari, a partire soprattutto dal 1816. L’importanza di questi testi è grande dal punto di vista documentario, per seguire i viaggi, le amicizie, i progetti leopardiani. Ma è grande anche dal punto di vista della storia del suo pensiero, del suo animo… Leggi tutto