Emile Zola: Therese Raquin, il disfacimento morale e una travolgente storia d’amore

Emile Zola: Therese Raquin, il disfacimento morale e una travolgente storia d’amore

È uno Zola dal tocco drammatico e intenso quello che vi parlerà da queste pagine. Come anche aveva fatto Marcel Proust nella prima parte della sua Recerche, un altro grande interprete della letteratura francese ottocentesca si confronta con un tema difficile, duro, crudo: quello del progressivo disfacimento morale e antropologico. Un disfacimento che nasce, per… Leggi tutto

Emile Zola: La conquista di Plassans, capolavoro di forza espressiva

Il quarto romanzo della saga dei Rougon-Macquart venne scritto nel 1874 e pubblicato a puntate sul giornale ‘Le Siècle’. Si lega strettamente alla prima parte del ciclo ed è ambientato nuovamente a Plassans, cittadina immaginaria, nella quale si sviluppano giochi di potere, adulteri, intrighi e violenze di personaggi che Zola aveva ideato e approfondito nel… Leggi tutto

Emile Zola: La fortuna dei Rougon, l’inizio di un grande percorso

Del celebre ciclo dei Rougon-Macquart, questo è il prologo. Romanzo scritto da Zola nel 1871, è la storia delle due famiglie e del loro antagonismo, ambientato in una piccola cittadina della Provenza, Plassans, nell’arco di quasi un cinquantennio, il primo dell’Ottocento. Il seme della discordia nasce da una donna, Adelaide Fouquet, che è moglie isterica… Leggi tutto

Mario Di Bella: La poltrona del barbiere, una Sicilia meno rurale e più attuale

Entrate. Accomodatevi nel salone del barbiere. Prima o poi ci sarà qualcuno, un cliente abituale, un avventore, uno sfaccendato, che racconterà un fatto, un aneddoto o una barzelletta capace di inchiodarvi alla sedia e di farvi passare un momento di relax o di buon umore. Assaporate vicende che appartengono al tempo che fu e guardate… Leggi tutto

Mario Di Bella: Il salone del barbiere, una Sicilia fatta di luoghi già frequentati ma non comuni

Entrate. Accomodatevi nel salone del barbiere. Prima o poi ci sarà qualcuno, un cliente abituale, un avventore, uno sfaccendato, che racconterà un fatto, un aneddoto o una barzelletta capace di inchiodarvi alla sedia e di farvi passare un momento di relax o di buon umore. Assaporate vicende che appartengono al tempo che fu e guardate… Leggi tutto

Mario Di Bella: Filippo Borghesi nonsolosbirro, poliziotto di mestiere e uomo per vocazione

«Minchia, Filì, tu l’investigazione ce l’hai nel sangue. Sul tuo epitaffio ci dovranno scrivere Filippo Borghesi- Poliziotto di razza». «Eh no, caro! Preferisco che ci scrivano sopra NONSOLOSBIRRO…». Poliziotto di mestiere, uomo per vocazione, adolescente per intima inclinazione e affezione al gioco. Questo e altro è Filippo Borghesi, siculo milanesizzato, emigrato irrequieto, mammone inossidabile, scalcinato… Leggi tutto

Mario Di Bella: Filippo Borghesi e il decimo pianeta, giallo ironico e non convenzionale

Problemi, sempre problemi. Ne risolvi uno e ne saltano fuori altri che sembrano più grossi. Ma quante lampadine occorrono nella testa di un povero cristiano per rispondere adeguatamente agli scherzi dei farabutti e del destino?Stavolta il poliziotto Filippo Borghesi si trova alle prese col problema dei problemi: l’inquinamento. Dalla catastrofe mondiale prossima ventura ai suoi… Leggi tutto

Il mercato musicale italiano (fonte FIMI)

Nel 2020 il mercato globale della musica registrata è cresciuto del 7,4%, con ricavi complessivi pari a 21,6 miliardi di dollari, in crescita per il sesto anno consecutivo di crescita (dati IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria fonografica internazionale e che pubblica i dati dell’annuale Global Music Report). La crescita, trainata dallo streaming, è legata in particolare ai… Leggi tutto