Robert Louis Stevenson: Il signore di Ballantrae, tra l’opera storica e la narrativa pura

Questo romanzo di Stevenson risale al 1888 e mette in risalto le crude e a volte spietate pieghe emotive, sociali e storiche di un conflitto tra fratelli nel periodo dell’insurrezione giacobita. A metà tra l’opera storica e la narrativa pura, è la storia di due nobili scozzesi, fratelli, la cui famiglia intorno al 1745 vive una… Leggi tutto

Bram Stoker: Dracula, il più famoso romanzo gotico della storia

Probabilmente, in linea cronologica, l’ultimo tra i grandi romanzi gotici, ‘Dracula’ è anche il più famoso. Ispirato alla figura del principe Vlad III di Valacchia, è qui che la figura del vampiro viene ripresa e resa immortale. Scritto in forma di epistole, estratti di diario e lettere di vario genere, è interessante notare che Stoker… Leggi tutto

John Polidori: Il vampiro, alle origini di Dracula

Tutti conoscono ‘Dracula’ di Bram Stoker, ma in pochi sanno che la leggendaria figura del vampiro sanguinario nacque originariamente dalla penna di uno scrittore inglese dalle chiare origini italiane, John William Polidori. Fu infatti lui a scrivere un breve racconto, nel 1819, nella quale si racconta la storia del misterioso Lord Ruthven, che incarna il… Leggi tutto

Manuale dell’Inutile: Valerio Cruciani e la geniale irrazionalità della vita quotidiana

Questo libro, anzi questi trentasei brevi aperitivi di narrativa dedicati all’assurdità e all’irrazionalità della vita e della quotidianità, sono inutili. Come gli aperitivi, che sono solo una parentesi alcolica tra le parole ‘pranzo’ e ‘cena’. O come uno studio sull’ipertensione. O come una ricerca su un adesivo superpotente. O un bicchiere d’acqua con dentro un… Leggi tutto

Il compleanno di Jules Verne: Il castello dei Carpazi, il romanzo che ha ispirato Dracula

Sappiamo che Verne, con le sue storie ambientate nell’aria, nello spazio, nel sottosuolo e negli abissi marini, ha fondato il genere fantascientifico ed è stato anche una grande fonte di ispirazione per scienziati e invenzioni tecnologiche delle epoche successive. Ma il grande scrittore francese ottenne un successo enorme anche come autore di testi di avventura.… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: Umiliati e offesi, un gustoso esperimento di appendice

Come molti romanzi dell’epoca, anche questo capolavoro della sconfinata produzione di Dostoevskij fu inizialmente pubblicato a puntate nel 1861, dalla rivista ‘Vremja’. Tipico esperimento di appendice, gli ingredienti appassioneranno tutti gli amanti del genere e i cultori della grande letteratura russa: la trama ricca di colpi di scena, i tempi narrativi che si comprimono e… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: I demoni, uno dei titoli più misteriosi del maestro

Ecco uno dei romanzi più cupi e fitti di mistero della produzione di Dostoevskij . Già dal titolo si capisce che non è un’opera come le altre: alcuni lo hanno tradotto come ‘i dèmoni’, altri come ‘i demòni’, in ogni caso si tratta della descrizione che calza a pennello per alcuni dei protagonisti di questo… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: Delitto e castigo, caposaldo della letteratura russa

In questo capolavoro, che insieme a ‘Guerra e pace’ di Tolstoj viene considerato il caposaldo della letteratura russa, troviamo la summa del pensiero di Dostoevskij: il raggiungimento della salvezza attraverso la sofferenza. Pubblicato nel 1866 e ambientato a San Pietroburgo, si svolge durante una calda estate e racconta le vicende di Rodion Romanovic Raskolnikov, un… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: Il giocatore, la ricerca ossessiva della vittoria

Dostoevskij scrisse questo meraviglioso romanzo in poco più di un mese, sotto la pressione di una scadenza editoriale. Narra di una storia di grande attualità che ci porta a viaggiare nella mente di un giocatore che riflette esperienze realmente vissute dall’autore. Il gioco d’azzardo è il protagonista di questo libro che ci dimostra come coloro che… Leggi tutto