Tommaso Moro: Utopia, il testo che ha dato origine alla parola

Sapevate che fu proprio Tommaso Moro a coniare il termine ‘utopia’, poi divenuto di uso comune nel linguaggio contemporaneo? Con questa parola si riferiva al nome di un’isola immaginaria e dotata di una società ideale, che descrisse dettagliatamente in questo libro, pubblicato per la prima volta nel 1516 e scritto in latino aulico. Al suo… Leggi tutto

Charles Dickens, Tempi difficili: gli enormi cambiamenti della società inglese durante la Rivoluzione Industriale

Pubblicata per la prima volta nel 1854, quest’opera di Dickens racconta gli enormi cambiamenti che la società inglese stava subendo alla metà dell’Ottocento, sotto la piena influenza della Rivoluzione Industriale. In questo caso sotto la lente d’ingrandimento del grande autore finiscono le pressioni, sociali ma soprattutto economiche, cui erano soggette molte famiglie inglesi dell’epoca, con… Leggi tutto

Il primo romanzo di Charles Dickens: Il Circolo Pickwick

Unanimemente considerato uno dei grandi capolavori della letteratura inglese, questo è il primo romanzo di Charles Dickens. Pubblicato nel 1836 a fascicoli, è un affresco di un’Inghilterra ancora non stravolta dalla rivoluzione industriale e quindi meno severa e spietata nei rapporti umani, familiari e lavorativi. ACQUISTA L’EBOOK SU AMAZON L’autore mutò progressivamente questa visione nel… Leggi tutto

William Shakespeare: La tempesta, inno alla fusione tra realtà e fantasia

Questo è l’ultimo dramma scritto da William Shakespeare: ambientato sulla magica isola di Prospero, è un inno alla fusione di fantasia e realtà. Sul piatto della bilancia ci sono violenza e dolore, da una parte, e saggezza e grazia a contrastarli dall’altra. Come sempre il Bardo presenta numerose tematiche su piani paralleli. E’ un’opera polivalente, problematica,… Leggi tutto

William Shakespeare: Sogno di una notte di mezza estate, il sentimento più nobile

Datata 1595, questa commedia di William Shakespeare è tra le opere più conosciute del Bardo e anche una delle più brevi. Scritta probabilmente per celebrare il matrimonio di Sir Thomas Berkeley, vi si trovano alcuni spunti che affondano le radici nella letteratura classica: la storia di Tisbe e Piramo, che è contenuta nelle Metamorfosi di Ovidio,… Leggi tutto

William Shakespeare: La bisbetica domata, tra inganni e situazioni esilaranti

La bisbetica domata di William Shakespeare è incentrata sul personaggio di Petruccio che si reca a Padova per cercare moglie. Appena sente parlare di Caterina, bella e ricca giovane, decide che quella donna diventerà sua moglie, nonostante il carattere rude e scontroso di lei. Alla vicenda principale si sovrappone quella di Bianca, sorella di Caterina, corteggiata da… Leggi tutto

David Copperfield di Charles Dickens: il romanzo preferito da Freud

Ottavo romanzo scritto dal celebre scrittore britannico, fu pubblicato a puntate inizialmente a cavallo tra il 1849 e il 1850. Secondo Dickens, ‘David Copperfield’ è l’opera che lui stesso ha più amato tra tutte le sue pubblicazioni e riscosse un grande successo fin dalla sua uscita. Ritrovando i temi tipici della sua prosa, la dura… Leggi tutto

Dickens racconta la festa più bella: La canzone di Natale

Questo suggestivo testo di Dickens narra della conversione del tirchio e squallido Scrooge che durante la notte di Natale riceve la visita di tre spiriti: il Natale del passato, del presente e del futuro. La Canzone di Natale è uno splendido esempio dell’impegno di Dickens nella lotta alla povertà e allo sfruttamento minorile.   ACQUISTA… Leggi tutto

Jerome K. Jerome: Tre uomini in barca, uno dei più famosi romanzi umoristici inglesi

Tre uomini in barca’, pubblicato nel 1889 è tra i più famosi romanzi umoristici inglesi. Le gag comiche sono l’ingrediente fondamentale e i personaggi si trovano a vivere situazioni assurde ed esilarati, narrate sempre con il tipico humor inglese. L’umorismo di Jerome spesso si alterna con eleganza ad argute osservazioni sociali e di costume. Scheda… Leggi tutto

Racconti di fantasmi di Charles Dickens: la vena gotica e sovrannaturale di un grande autore

Sappiamo tutto del Dickens autore di denuncia sociale, dello spietato e preciso cronista dell’Inghilterra stravolta per sempre dalla Rivoluzione Industriale. Meno nota invece è la sua produzione ‘sovrannaturale’, ma non per questo meno affascinante. In questa raccolta il grande autore si esibisce in una prova narrativa di primo livello: prendendo in mano il tema suggestivo… Leggi tutto