Joseph Conrad: Il duello, rivalità e onore nell’epoca napoleonica

D’Hubert e Feraud sono due tenenti degli ussari, due uomini pronti a dare la vita per il loro imperatore Napoleone. La loro interminabile disputa avrà inizio per futili ragioni nella Strasburgo di inizio Ottocento, ma andrà avanti nel tempo per l’onore di entrambi. Nei vari scontri riporteranno ferite gravi nel fisico e nell’orgoglio, e il mistero… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: Le notti bianche, un romanzo di sogni e sentimenti

Uscito per la prima volta nel 1848,  è un breve romanzo scritto da un giovane Dostoevskij. È la storia di un uomo romantico, solitario sognatore distaccato dalla realtà, che in una passeggiata notturna nel periodo del solstizio estivo, quando il sole tramonta ben oltre le 22, incontra sulle rive di un fiume una ragazza che… Leggi tutto

Fedor Dostoevskij: Il sosia, storia di una follia progressiva

Come molte altre opere dell’epoca, anche questo romanzo di Dostoevskij uscì inizialmente a puntate su una rivista russa nel 1846. Il tema del doppio, che è alla base di queste pagine, viene affrontato dal grande romanziere riprendendo un argomento già ampiamente trattato in ambito filosofico e religioso, di lì a poco poi anche in chiave psicologica.… Leggi tutto

John Reed: Il Messico insorge, una grande corrispondenza di guerra

Nell’autunno del 1913 il giornalista statunitense John Reed viene inviato dal Metropolitan Magazine in Messico, dove è in corso la Rivoluzione. Come corrispondente di guerra, il giovane Reed è al seguito dell’esercito di Pancho Villa per quattro mesi, testimone oculare di eventi fondamentali come la vittoria nella battaglia di Torreòn, che spiana ai rivoluzionari la… Leggi tutto

Edmondo De Amicis: Sull’oceano, storia di quando gli emigrati eravamo noi

C’è stato un tempo nel quale gli emigranti eravamo noi, gli italiani, senza distinzione di classe e di geografia. Sembra storia antichissima ma non lo è, appartiene a un passato distante poco più di un secolo, a cavallo tra la fine dell’Ottocento e i primi due decenni del Novecento. Italiani che andavano in cerca di… Leggi tutto

Francis Scott Fitzgerald: Maschiette e filosofi, le ragazze che cambiarono il mondo

Un mondo giovane che vuole sottrarsi alle regole della tradizione nella sfavillante “età del jazz” è protagonista di questa raccolta di racconti pubblicati nel 1920 da Francis Scott Fitzgerald sulla scia del grande successo di Di qua dal Paradiso. L’inconfondibile taglio di capelli alla “maschietta”, la spregiudicatezza, la disinvoltura caratterizzano le giovani protagoniste affiancate dai… Leggi tutto

Francis Scott Fitzgerald: Di qua dal paradiso, manifesto degli anni Venti

Il romanzo esce nel 1920 e provoca subito scalpore. Siamo all’indomani della Prima Guerra Mondiale. La società sta cambiando, una nuova generazione sale alla ribalta e Francis Scott Fitzgerald è pronto a raccontarcelo come nessun altro ha ancora fatto. Il protagonista, alter-ego dell’autore, è Amory Blaine, un giovane della borghesia, intelligente, affascinante e ambizioso. Ma… Leggi tutto

Sherwood Anderson: Un povero bianco, il padre della letteratura americana moderna

Pochi scrittori hanno saputo tratteggiare l’America profonda come Sherwood Anderson. Definito da Peter Bichsel “il padre della letteratura americana moderna”, ha esercitato la sua influenza su autori come Hemingway, Faulkner e Steinbeck. La figura centrale del romanzo è Hugh Mc Vey, inventore autodidatta, che dalla povertà sale, non senza fatica, i gradini del riscatto sociale… Leggi tutto

Johann Wolfgang Goethe: Faust, il patto tra l’uomo e il diavolo

Poche opere, nella storia della letteratura mondiale di ogni tempo, hanno assunto l’importanza di questo assoluto capolavoro di Goethe. La storia del Faust, tradizionale figura letteraria europea, il suo patto con il diavolo alla scoperta dei piacere del mondo e delle bellezze di ogni genere, la redenzione finale, portò via all’autore oltre sessant’anni: il risultato… Leggi tutto